Prossimi appuntamenti

 
****************************************************************************************************************************
VI RICORDIAMO CHE IN OCCASIONE DI OGNI PRIMA DOMENICA DEL MESE, QUANDO L’INGRESSO AI MUSEI E’ GRATUITO, SIAMO A VOSTRA DISPOSIZIONE PER ACCOMPAGNARVI E GUIDARVI ALLA SCOPERTA DEI NOSTRI SPLENDIDI PATRIMONI MUSEALI.

Per info e prenotazioni:  info@cultrafelix.it – 3334338049 - www.culturafelix.it

 ************************************************************************************************

Per un compleanno davvero speciale festeggia con l’arte alla scoperta dei

“I segreti della Chiesa di Santa Maria Donnaregina”

divertendoti tra indizi, indovinelli e misteriosi personaggi. 

Per spegnere le candeline e mangiare la torta il Museo DIocesano mette a disposizione uno spazio polifunzionale.

Info e costi: info@culturafelix.it oppure 333 43 38 049

 

************************************************************************************************

SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM E SU TRIP ADVISOR….seguiteci e se vi fa piacere lasciate un commento.

Anfiteatro Flavio e Tempio di Serapide

Il percorso consentirà di conoscere l’anfiteatro di Pozzuoli che è il terzo per dimensioni costruito in Italia dopo il Colosseo e l’anfiteatro di Capua. Edificato probabilmente dagli stessi architetti che progettarono il Colosseo ha una cavea in grado di ospitare circa 40.000 spettatori. Di grande suggestione sono gli ambienti sotterranei, in ottimo stato di conservazione, utilizzati per la realizzazione di “effetti speciali” e dinamiche scenografie durante i giochi gladiatori.

La visita continuerà al Tempio di Serapide, un macellum risalente alla fine del I secolo d.C., erroneamente identificato in questo modo per il ritrovamento della statua della divinità egizia. Con la sua struttura quadrangolare e le botteghe allineate ai lati di un grande cortile lastricato è l’unico esempio di mercato situato vicino al porto a testimonianza dell’esistenza di quartieri commerciali dell’antica Puteoli.

Durata percorso: 1 h

 

I “Campi ardenti”

I Campi ardenti costituiscono un luogo di grande fascino e mistero fin da quando i primi coloni egei, giunti qui nel VIII secolo, credettero di aver trovato i leggendari luoghi narrati nei poemi omerici. Tappa fondamentale del Grand Tour, hanno incantato e incantano ancora oggi sia per le numerose e importanti testimonianze archeologiche sia per il dolce e suggestivo paesaggio dato dalla presenza di diversi crateri spenti a cui sono legati fenomeni di bradisismo e termalismo che contribuiscono a fare di questi luoghi uno dei posti più incantevoli della nostra regione. Esempi di un tale importante e ricco passato sono le antiche vestigia sacre di Cuma, prima colonia della Magna Grecia, gli imponenti impianti termali e le sfarzose ville imperiali di Baia, sito scelto dall’aristocrazia romana come ameno luogo di villeggiatura nel I secolo d.C., e ancora l’antica Puteoli con l’anfiteatro Flavio e il Tempio di Serapide.

Durata percorso: in base alle singole esigenze.

Percorsi disponibili: